Intervista a Raffaele Racioppi, esperto del settore immobiliare

gen 30
2012

Intervista a Raffaele Racioppi,  esperto del settore immobiliare

Francesco Beraldo: Ciao Raffaele, noi due ci conosciamo da un po’ e volevo cogliere l’occasione di questa intervista per farti i miei complimenti per il tuo progetto su condivisioneimmobiliare.it “Questa agenzia collabora”, che vuole favorire la libera condivisione tra agenzie immobiliari.  Come tu ben sai, il nostro blog si propone di fare informazione attiva sul mondo dei portali immobiliari. Vorrei chiederti, per iniziare, come esperto del mondo immobiliare, quale è il futuro dei portali immobiliari e quali innovazioni consiglieresti loro di introdurre per agevolare e dare maggiore supporto agli agenti, in questo momento di rallentamento del settore?

Raffaele Racioppi: Ciao Francesco, ero certo che “Questa Agenzia Collabora” ti sarebbe piaciuto, in tempi non sospetti abbiamo parlato molto condividendo la necessità di creare relazioni produttive tra Agenti Immobiliari. Chiaramente come sai questa è una fase embrionale di un processo molto più ampio che per quanto mi riguarda, ha ad oggi una modalità didattico/dimostrativa. Permettimi di esprimerti pubblicamente la mia approvazione per il tuo Blog dedicato ad uno più importanti strumenti della “cassetta degli attrezzi” di un agente immobiliare. Come sai, mi piace l’idea del blog specializzato. La tua scelta si è focalizzata su uno degli strumenti su cui tutti hanno gli occhi e su cui tutti condividono la necessità di essere presenti, ma del quale non sono certo che tutti ne comprendano le dinamiche, la potenzialità e anche qualche rischio. Quale sia il futuro non credo sia semplice identificarlo, certo è che in italia è facile prevedere che ancora per un po’ i portali saranno sulla cresta dell’onda ed in crescita come strumento di pubblicizzazione degli annunci. Interessante è il tema su quale innovazione portare, certamente valuterei metodi per creare maggior visibilità all’agenzia. Personalmente mi soffermerei anche a fare qualche riflessione sull’opportunità di condividere lo stesso strumento di pubblicizzazione che utilizzano i privati. Valuterei molto attentamente il rischio disintermediazione che si corre nel condividere con il privato lo stesso strumento, peraltro essendo, spesso, gli unici attori finanziatori. Mi chiedo come gli agenti immobiliari favorendo la speranza di ricevere la notizia su cui poi effettuare un’acquisizione (pagando ed in concomitanza con gli altri colleghi) non si rendano conto di come stiano, di fatto, perdendo un area di esclusività pubblicitaria efficace. Ho la certezza che essendo, ancora per poco, i maggiori finanziatori dei portali,  avrebbero la potenzialità per arginare questo fenomeno.

Francescosco Beraldo: Sappiamo per conoscenza, che è insita nel DNA della maggior parte dei portali immobiliari la volontà di continuare a fornire agli agenti immobiliare una duplice categoria di contatti, ossia la famosa distinzione tra richieste generiche e richieste specifiche. Secondo te, guardando la realtà attuale in cui l’agente si trova ad operare, e con l’obiettivo di fornire efficienza al suo lavoro, tale distinzione è ancora in grado di fornire un valore aggiunto o sarebbe opportuno qualificare su altre basi le richieste dai portali?

Raffaele Racioppi: questo è un’altra importante area su cui focalizzare attenzione e riflessioni. Spesso il valore di un portale viene attribuito sul numero totale di mail che arrivano, senza effettuare un’attenta analisi sulla qualità delle stesse. Sempre più spesso mi trovo di fronte agenti che passano ore a spulciare tra una quantità enorme di mail “generiche” di dubbio valore produttivo, fino al momento in cui stanchi di perder tempo, risorse ed energie decidono di non aprile più. Personalmente gradirei ricevere solo mail di qualità e quanto più possibile esclusive. Il mio concetto di ottimizzazione del tempo e delle attività è sempre stato indirizzato nell’ottica di lavorare quel famoso 20% che in realtà rende all’80%  …ma non è detto che sia giusto. Pertanto ti rispondo che a mio parere le richieste non specifiche non generano nessun valore aggiunto.

Francesco Beraldo: Come coaching sappiamo che fai spesso formazione in aula con gli agenti immobiliari e sei quindi in stretto contatto con questi operatori. Dalle loro esperienze e dalla tua profonda conoscenza, qual è secondo te oggi, il corretto investimento che una agenzia immobiliare dovrebbe fare sul Web?

Raffaele Racioppi: ho pubblicato recentemente su condivisioneimmobiliare.it un articolo su questo tema. Il futuro è certamentente sempre più in web e nelle sue evoluzioni, ma ad oggi, particolarmente in Italia, vedo ancora bene la teoria del Media-Mix. Partendo soprattutto dall’obiettivo che ci si pone. Un’inserzione ad esempio, è vero che rende sempre di più sul web ma è altrettanto vero che ancora genera contatti anche dalla carta. Parlando di web ad esempio farei un’attenta lettura su come creare identity alla mia agenzia conscio che l’annuncio sul portale non crea visione all’agenzia, ed interverrei con un moderno ed ottimizzato sito. Media-Mix è il giusto concetto. Credo che non siamo nell’era del bianco o nero ma sia importante  utilizzare anche le tonalità dei grigi. L’investimento non è quantificabile e standardizzabile varia dalle disponibilità, dalla necessità, dall’obiettivo etc.etc

Francesco Beraldo: Raffaele ti ringrazio per il tempo che ci hai dedicato e spero di poterti includere nel prossima sezione del blog dedicata ai formatori e ai consulenti immobiliari e in chiusura vorrei chiederti un consiglio da dare agli agenti immobiliari per iniziare nel migliore dei modi questo 2012.

Raffaele Racioppi:  ti confermo che sarò onorato di portare il mio contributo nella tua area  formativa. Il consiglio per gli operatori è il motto di condivisioneimmobiliare.it per l’anno in corso: non aspettiamoci niente dal 2012 ma …aiutiamoci con il FARE. Non posso esimermi dall’invitarvi ad individuare sempre più colleghi con i quali condividere informazioni e business. ….dimenticavo consiglio di leggere portaliimmobiliari.net e www.condivisioneimmobiliare.it!

Un ringraziamento a Francesco per lo spazio dedicatomi e a tutti i Lettori per l’attenzione prestata.

web site: http://www.condivisioneimmobiliare.it/

Nessun Commento

Lascia un commento