Intervista a Rinaldo Zampino, titolare Agenzia Immobiliare La Pieve

mag 08
2012

Intervista a Rinaldo Zampino, titolare Agenzia Immobiliare La Pieve

Francesco Beraldo: Buongiorno Rinaldo, vorrei cominciare l’intervista soffermandomi sul mercato immobiliare. Sarebbe interessante se volessi illustrarci un po’ il trend e le previsioni per il futuro del settore immobiliare nella tua provincia e un parere a livello di regione.

Rinaldo Zampino: Buongiorno Francesco, il momento attuale non dà assolutamente nessuna garanzia per gli investitori, nonostante la flessione degli immobili; taluni  non si rivolgono come prima al mercato delle seconde case. Naturalmente il governo con le sue riforme  ingessa ancora una volta il settore, già peraltro  in difficoltà.  Una politica di investimenti, non solo di imposte,  garantirebbe una ripresa, che grazie al volano dell’edilizia,  farebbe tornare il mercato con il giusto fervore. Io vedo molto lontano quest’obbiettivo.   

Francesco Beraldo: Sappiamo che come agenzia riconosci un importante valore al Web come partner privilegiato per la promozione del parco immobili e sei propenso a sfruttare al meglio questo mezzo, per il tuo business. Guardano ai tuoi colleghi, quale è la sensibilità media di apertura al Web? Qual è l’incidenza, in termini percentuali, secondo te dell’investimento sul Web rispetto ad altri mezzi pubblicitari, delle agenzie immobiliari in Piemonte?

Rinaldo Zampino: Secondo la mia esperienza trovo importantissimo il valore del web. Faccio un esempio concreto,  ho da poco siglato un accordo come  componente di un gruppo di lavoro che in provincia, grazie anche alla convenzione con FIAIP e CONFINDUSTRIA si occuperà esclusivamente di immobili Commerciali, Artigianali e Industriali. I vari  incarichi, ottenuti  nella condivisione di tali immobili, saranno conferiti in un unico portale e saranno evidenziati con il nostro logo, collegato alla singola agenzia. Quindi naturalmente  per tali iniziative, il Web sia fondamentale. L’incidenza in termini di percentuali, per quanto mi  riguarda è cresciuta anche solo in termini di informazioni. Potrei tranquillamente attestarla al 65% rispetto ad altri mezzi pubblicitari.

Francesco Beraldo: Dato il notevole flusso di contatti derivanti dai portali immobiliari, cosa ti aspetti, oggi, a livello di servizi da questi soggetti? Quale è il modello di contatto che ritieni qualitativamente interessante, tra le richieste che provengono da questi siti?

Rinaldo Zampino: Naturalmente le richieste “non generiche” o assurde,  occorrerebbe a monte concentrare le richieste con dei parametri più dettagliati della  zona, della tipologia della forma d’investimento .

Francesco Beraldo: Se tu volessi dare dei consigli ai portali immobiliari, cosa suggeriresti di modificare, implementare o addirittura eliminare, nei servizi rivolti agli utenti?

Rinaldo Zampino:  direi essenzialmente di perfezionare le schede dei clienti e degli immobili inseriti dando ampia possibilità di gestione.

Francesco Beraldo: Vorrei concludere l’intervista con una domanda molto inflazionata tra gli agenti immobiliari. Al giorno d’oggi, secondo te, è più favorevole per una agenzia utilizzare un sistema di replicazione degli annunci sui diversi portali immobiliari o è preferibile utilizzare pochi portali, mediante una gestione individuale dei diversi siti?

Rinaldo Zampino:  Rispondo con alcune domande, esiste un sistema con cui l’agente immobiliare ottimizza i tempi,  aumenti la sua visibilità, sua sufficientemente economico, sia  di facile e rapida consultazione nella gestione e nell’archivio?

Francesco Beraldo: Ti ringrazio per la tua collaborazione e spero di avere l’occasione di ascoltare i tuoi interventi in futuro.

Rinaldo Zampino  Prego, e mi  auguro che il mio contributo sia stato sufficientemente esaustivo.

web site: http://www.immobiliarelapieve.net/

Nessun Commento

Lascia un commento