lntervista a Ninino Stefano, titolare Agenzia Casanova

mag 18
2012

Intervista a Ninino Stefano, titolare Agenzia Casanova

Francesco Beraldo: Buongiorno Stefano, vorrei cominciare l’intervista soffermandomi sul mercato immobiliare. Siamo già a maggio, quale è stato l’andamento di questi primi mesi dell’anno del settore immobiliare nella zona di Venezia-Mestre e a livello regionale e quali pensi siano le evoluzioni nel prossimo periodo delle trattative immobiliari?

Ninino Stefano: Buongiorno Francesco, il trend è stato sicuramente negativo nel periodo al quale ti riferisci, in particolare nella zona di Mestre e terraferma, Venezia resiste meglio. Vorrei ricordare che il mercato immobiliare sta subendo una contrazione sin dall’inizio della grande crisi nel 2008, sia in termini di prezzi che in numero di compravendite ma, pur costantemente, il calo non ha mai superato il 2 o 3% annuo. La vera mazzata l’abbiamo ricevuta proprio a inizio anno con l’insediamento dell’attuale regime, con la reintroduzione dell’iniqua tassa sulla prima casa e con la super tassazione delle seconde case, nonché dalle dissennate dichiarazioni pubbliche – prontamente riprese dai media – blaterate dall’attuale premier (impostoci) che profetizza – peggio auspica – un ulteriore calo fino al 50% (?!), in contemporanea e palese contraddizione all’aumento del 60% delle rendite catastali. Tutto ciò in aggiunta all’ordine governativo imposto alle banche di non erogare più
mutui, proprio per poter sostenere l’acquisto di titoli di stato. Con queste premesse è ovvio che l’investitore sfiduciato stia aspettando di vedere come andrà a finire. Se questi orientamenti si ribalteranno, come spero e credo, sono certo che il vecchio caro mattone riprenderà le proprie posizioni.

Francesco Beraldo: Sappiamo che come agenzia riconosci valore al Web come veicolo privilegiato per la promozione del parco immobili e sei propenso a sfruttare al meglio questo mezzo, per il tuo business. Guardando ai tuoi colleghi, quale è la sensibilità media di apertura al Web? Qual è l’incidenza, in termini percentuali, secondo te dell’investimento sul Web rispetto ad altri mezzi pubblicitari, delle agenzie immobiliari in Veneto?

Ninino Stefano: Credo che oramai solamente gli stupidi investano in pubblicità sulla carta stampata.

Francesco Beraldo: Dato il notevole flusso di contatti derivanti dai portali immobiliari, cosa ti aspetti, oggi, a livello di servizi da questi soggetti? Quale è il modello di contatto che ritieni qualitativamente interessante, tra le richieste che provengono da questi siti?

Ninino Stefano: in questo momento, attese le difficoltà di vendita, guardo solamente alle richieste specifiche.

Francesco Beraldo: Se tu volessi dare dei consigli ai portali immobiliari, cosa suggeriresti di modificare, implementare o addirittura eliminare, nei servizi rivolti agli utenti?

Ninino Stefano: consiglio a chi non è di mestiere di non moltiplicarsi come le formiche per non intasare il web; trovo una scocciatura la montagna di richieste generiche che riceviamo, appunto perché generate troppo genericamente.

Francesco Beraldo: Vorrei concludere l’intervista con una domanda molto inflazionata tra gli agenti immobiliari. Al giorno d’oggi, secondo te, è più favorevole per una agenzia utilizzare un sistema di replicazione degli annunci sui diversi portali immobiliari, accentrando quindi il più possibile il lavoro in un unico strumento o è preferibile utilizzare pochi portali, mediante una gestione individuale dei diversi siti?

Ninino Stefano: ovvio, la prima.

Francesco Beraldo: Grazie per aver condiviso il tuo punto di vista e spero nel futuro ci sia spazio per un nuovo intervento

Ninino Stefano: sarà un piacere..

 

web site: http://www.agenziacasanova.it/

Nessun Commento

Lascia un commento